Radiazione Auto

Joined
6 March 2012
Messages
112
Likes
0
Points
0
Location
Casa Mia
Website
www.tks-race.it
Il genio dell'ex presidente del consiglio ha penseto bene di affiancare al superbollo una serie di normative che impediscono la radiazione del veicolo per usi diversi dalla normale circolazione su strada.

Quindi non solo ha aumentato il costo annuale di auto con un certo numero di kw, ha levato la possibilità che i proprietari potessero decidere di radiarle, magari per usarle in pista o autosaloni, per garantire allo stato un certo incasso.

Quandi la voce che girà, è che è al 90 % vera, è che non si può più radiare un'auto per uso sportivo.

Pare però che esistono delle lacune a queste leggi che permettono, SEMPRE IN MODO LEGALE, di radiare l'auto e sfruttare degli articoli non scriti, transitori rispetto al completamente di una determinata procedura, che permettono alla fine di avere un auto radiata , che non deve circolare nelle strade, e che può essere utilizzata in aree private, qualsiasi sia l'utilizzo (esposizione, autodromi, isole private, in navi per gare indor, ecc)

Le formule più usate in questo periodo sono "la perdita di possesso" e "la radiazione per esportazione"...

Spesso però chi utilizza queste formula non sa di preciso a che sanzioni va in contro in caso di controlli da parte delle fdo, sanzioni che ci possono essere e non ci possono essere...

Mi sono fatto un pochino un'idea su come fare e vi chiedo se voi avete informazioni in merito o potete indirizzarmi in qualche agenzia esperta.

E' sottointeso che tutto questo viene fatto per non pagare il bollo dato che l'auto su strada non ci andrà più.

L'idea che mi sono fatto leggendo i vari articoli presenti nel sito dell'aci, forum tecnici e commenti da esperti è che per usare l'auto in pista , per poterla trasportare in un carrello senza incorrere in sanzioni e per poterla ricoverare (così scrivono) in garage/musei/case private senza che viene considerata rifiuto speciale da smaltire sono principalmente:

- La perdita di possesso. ma questa modalità è un pò un controsenso, cioè io posso possedere in modo legale, con i documenti che rilascia l'agenzia, un' auto non immatricolata che in precedenza non era in mio possesso. Come può essere una macchina radiata prima delle ultime leggi , confiscata per mancato pagamento di multe e messa all'asta.
Nel caso della perdita di possesso di una mia auto che voglio tenere in salone a casa mia non credo ci siano problemi.
Diverso è il discorso se io faccio la perdita di possesso della mia auto e poi vengo fermato con l'auto stessa. A livello penale non incorro in niente, perchè io non ho rubato la mia auto, dato che mi posso tenere il libreto e l'ultimo nome è il mio. A livello del mezzo però non so cosa può succedere se le fdo decidono di approfondire il discorso e capire , vedere, se tutto è a norma.
In ogni caso l'auto , in caso di verifiche, deve essere sempre in uno stato decente, per esempio non deve essere abbandonata senza gomme in un terreno privato, arruginita e con gasolio che cola, in quel caso viene subito definita rifiuto speciale, confiscata e smaltita.

- Radiazione per esportazione. Sembra sia la più diffusa al momento ma sembra che ci sia confusione anche tra chi ha usato questa pratica.
Praticamente io inizio le pratiche per la radiazione, specificando che tra i 3 modi possibili decido di consegnare le vecchie targhe unite al libretto solo quando il nuovo stato, che deve essere specificato in caso di richiesta al pra o aci, mi da la nuova targa e il nuovo libretto.
Mettiamo il caso che decido di andare all'estero, colloquio di lavoro, faccio i bagagli, faccio la pratica di radiazione per espertoazione in EU, poi mi arriva la chimata del datore di lavoro e mi dice che non ha bisogno più di personale, quindi io mi trovo senza lavoro, con una macchina radiata e senza soldi per reimmatricolarla. Un caso analogo può essere una vendita fallita, cioè faccio radiare l'auto perche la devo portare all'estero ma poi il compratore mi dice che non vuole più l'auto, giusto giusto dopo aver fatto le pratiche.
Fino a qui si può fare, sono sicuro al 99 %. Il
Ora quello che non ho capito è
- c'è un tempo entro il quale posso reimmatricolare l'auto ?
- circolando SU CARRELLO con i documenti rilasciati dal pra per l'esportazione, che automaticamente mi cancellano dal registro e non devo pagare più il bollo, in che sanzioni posso incorrere ? se posso sanzionarmi ?
 
Joined
6 March 2012
Messages
112
Likes
0
Points
0
Location
Casa Mia
Website
www.tks-race.it
Riferimento: Radiazione Auto

in un forum dove se ne parlava ho fatto queste domande, è facile intuire gli argomenti che hanno fatto nascere le domande...

ora a proposito di quello scritto prima, perchè formula predator o una macchina costruita in casa come le molte repliche super7 non è da considerare un rifiuto speciale se trasportata in un carrello e una ex auto, super preparata, stravolta nella meccanica e nella carrozzeria come può essere una dtm, è un rifiuto speciale ?

quando si fa la radiazione per esportazione, il tempo per esportarla è un anno, secondo quello che leggo quì.
Dopo questo anno che succede ? posso fare un'altra richiesta ? posso tenerla senza esportala ?

Nel caso che non venga più considerata Auto ci sono tanti carrelli per trasporto Cose sia chiusi che aperti con la possibilità di salire l'auto, ci sono anche ditte che producono carrelli quasi artigianalmente e che lo omologano secondo le richieste del cliente. in questo caso ?

Tutti quei concessionari che vendono auto da immatricolare, come fanno a tenere l'auto? perchè viene dall'estero? e perchè non è considerata rifiuto speciale ?


XXXXX mi potresti dire come si fa la radiazione a san marino ? se la espatrio a san marino, effettuo la radiazione e la reimporto in italia? stessa cosa si potrebbe fare con malta !
 

ghi

Staff - il diplomatico -
Joined
23 January 2008
Messages
18,752
Likes
35
Points
48
Riferimento: Radiazione Auto

temo che non ci sia altro da aggiungere, anche io ho avuto le stesse risposte in merito.
 
Joined
14 May 2008
Messages
578
Likes
4
Points
0
Location
Treviso
Riferimento: Radiazione Auto

Per fare la perdita di possesso, di fatto devi avere in mano una denuncia di furto del veicolo, in modo che puoi dichiarare che tu sei l'intestatario al PRA del veicolo ma questo non è più nelle tue disponibilità.

Per la radiazione per export, mi pare che ci sia l'obbligo di dichiarare in quale paese va a finire il veicolo e se poi la vendita non va a buon fine, devono esserne dimostrate le motivazioni.

In entrambi i casi, se scoperti, il rischio è quello di beccarsi una denuncia per evasione fiscale e per falsa testimonianza (soprattutto per il primo caso...).

Se proprio non vuoi pagare il bollo, perché penso che il nocciolo della questione sia questo, l'idea meno rischiosa credo sia quella di trovare un demolitore compiacente, che si tiene targhe e punzonatura del telaio da demolire, e ti lascia la macchina... ma tieni presente che se per qualsiasi motivo dovessero fermarti per strada, con la macchina senza targhe sul carrello, non sei una scuderia ma un privato cittadino e trasporti una macchina col telaio timbrato o rimosso... rischi ugualmente di passare dei guai.

P.S.: credo sia corretto precisare il fatto che la legge attuale non se l'è inventata il governo attuale o il precedente, esiste da molto prima.
 
Joined
6 March 2012
Messages
112
Likes
0
Points
0
Location
Casa Mia
Website
www.tks-race.it
Riferimento: Radiazione Auto

si, alla fine il discorso è che non voglio pagare il bollo che nella mia auto ammonta a 1000 e (700 bollo + superbollo)...
ma non tanto perchè 1000 € sono tanti, che cmq sono tanti, ma perchè non mi sembra giusta, mi sembra un furto, pagare 1000 € di bollo per una macchina che come quotazione eurotax vale 6500 (dei concessionari) 9500 quattroruote e che uso al massimo in 5 occasioni l'anno per nemmeno 1000 km l'anno...