ELEZIONE NUOVO PRESIDENTE FIA

Joined
26 January 2008
Messages
11,502
Likes
18
Points
38
Età
55
Location
Sulle strade del tempo .....
ELETTO IL NUOVO PRESIDENTE FIA



Jean Todt è stato eletto presidente della FIA. Il francese, ex direttore
generale della Ferrari, succede a Max Mosley, in carica per sedici anni dal 1993 al 2009. Todt ha ampiamente battuto il suo contendente, il finlandese Ari Vatanen, ottenendo 135 voti a favore, 49 contrari e 12 astenuti. La procedura di voto è stata supervisionata da una società esterna con la presenza di un ufficiale giudiziario dello stato francese.

Dopo la votazione, parlando in una conferenza stampa, Todt ha espresso le sue prime parole da neo presidente:

“Sono davvero felice di vedere che ci sono cosi tanti paesi che mi hanno scelto anche se tutto è ancora da fare. Il giorno delle elezioni è terminato, tutti devono condividere gli stessi obiettivi, compresi quelli che non mi sostengono. Io non chiudo la porta a nessuno.”


Todt ha intenzione di nominare, secondo il suo piano, un commissario per ogni campionato del Mondo FIA accennando anche all’amico Michael Schumacher, possibile candidato a un ruolo nell’organo direttivo:

“Voglio nominare dei commissari, perché non ho intenzione di gestire la Formula 1 di prima persona. Non voglio sottovalutare i problemi, ma il successo della mia carriera è sempre stato quella di avere le persone giuste nelle mie squadre.”

Parlando di Schumy, ha detto:

“E’ come un figlio per me. C’è sempre stato un posto per lui accanto a me e ci sarà ancora.”

Mosley, presidente uscente, ha accolto positivamente la vittoria di Todt:

“Sono contento del risultato della votazione, perché la FIA è in buone mani. Todt è in grado di gestire il lavoro, è un uomo molto onesto e diretto. Noi non avremmo potuto averne uno migliore di lui.”

PRECEDENTEMENTE ALLE ELEZIONI

L’ex campione del mondo si Rally, Ari Vatanen, ha criticato il modo in cui Max Mosley ha deciso di uscire di scena in vista delle prossime elezioni presidenziali della FIA. Mosley, annunciando l’ intenzione di non volersi candidare alla prossime elezioni FIA in programma in Ottobre tramite una lettera, ha concluso la sua missiva indicando il candidato che a suo dire tutti i membri della FIA dovrebbe votare. Si tratta ovviamente di Jean Todt, come riportato in un precedente articolo, candidato alla presidenza della FIA e poco gradito dai team FOTA. Vatanen, intervistato da “AS”, ha rimarcato l’ episodio:


“Anche se ho criticato fortemente la FIA, non ho mai criticato la persona di Mosley. Io rappresento il cambiamento, una nuova era con aria fresca. Al contrario, Jean Todt rappresenta la vecchia era non è giusto che Max Mosley voglia imporre un nuovo leader con l’appoggio della federazione. La FIA non è un regno, è una repubblica nella quale i leader sono eletti democraticamente.”

LE MINACCE DI MOSLEY AI PRO VATANEN

Non perde il piglio dittatoriale il presidente FIA Max Mosley. A ottobre saluterà tutti e come proprio successore si sa che appoggia Jean Todt e sta cercando in ogni modo di portare nella sua poltrona l'ex direttore della GES Ferrari. Preoccupante la lettera che Mosley ha inviato al principe Feisal di Giordania, sostenitore dell'altro candidato alla presidenza FIA, Ari Vatanen. Feisal ha subito reso pubblica la lettera di Mosley che recita minacce a dir poco incredibili: "Non è possibile realizzare annunci oltraggiosi come quelli di Vatanen e aspettarsi che le vittime di tali insulti e falsità li dimentichino. Vatanen perderà le elezioni, e malamente". Come dire, che chi lo appoggia poi dovrà fare i conti con il vincitore... Feisal, alla luce di queste parole, ha sottolineato dubbi sulla credibilità delle elezioni FIA. Va ricordato che a Singapore alcune persone dello staff di Todt avevano malamente apostrofato Vatanen.


....che dire....era tutto scontato...si continua con la lobby dei "soliti noti"....peccato si è persa l'ennesima occasione...per ripulire un pò questo mondo pseudo motoristico...non dico che sarebbe stato semplice ....ma sono sicuro che almeno il buon ARI... ci avrebbe provato.
Ora non mi stuperei più di tanto se rientrassero in pista anche personcine per bene come briatore ecc.ecc.............:fanc: :nonono:
 
M

matley.73

Guest
Riferimento: ELEZIONE NUOVO PRESIDENTE FIA

....che dire....era tutto scontato...si continua con la lobby dei "soliti noti"....peccato si è persa l'ennesima occasione...per ripulire un pò questo mondo pseudo motoristico...non dico che sarebbe stato semplice ....ma sono sicuro che almeno il buon ARI... ci avrebbe provato.
Ora non mi stuperei più di tanto se rientrassero in pista anche personcine per bene come briatore ecc.ecc.............:fanc: :nonono:[/QUOTE]



:esticazzi:
 

momo5

Super Moderator
Joined
25 January 2008
Messages
6,780
Likes
19
Points
0
Location
ROMA!!
Riferimento: ELEZIONE NUOVO PRESIDENTE FIA

meglio del pervertito nazista di mosley è...
poi alvaro vitali sta nel mondo delle corse da una vita anche rally con la peugeot, penso sia preparato.
Logico che uno vorrebbe facce nuove ma sulle poltrone che contano ci va sempre gente del giro e questo in ogni campo!
briatore deve morire per lo schifo che ha organizzato, ma anche nelsigno non dovrebbe più fare nulla che riguardi una competizione automobilistica! nemmeno le gare con le apette!