Dakar 2012

ghi

Staff - il diplomatico -
Joined
23 January 2008
Messages
18,754
Likes
35
Points
48
Riferimento: Dakar 2012

credo che dopo 57 vittime uno sia consapevole del rischio cui va incontro, benché viviamo in un sistema che ormai ci controlla, sono convinto che il fascino di "correre tra la vita e la morte" sia anche uno dei motivi per cui questi piloti partecipano, ovvero toccare con mano l'estremo.

Detto questo, va reso omaggio a chi non c'è più, ma non va ne santificato, ne vanno crocifissi gli organizzatori, penso sia questione di scelte, in quest'epoca le tecnologie e le sicurezze sono molto valide, rimane solo "la pazzia umana" a prevalere :)
 

EKU28

OLD STYLE
Joined
26 January 2008
Messages
11,502
Likes
18
Points
38
Età
56
Location
Sulle strade del tempo .....
Riferimento: Dakar 2012

credo che dopo 57 vittime uno sia consapevole del rischio cui va incontro, benché viviamo in un sistema che ormai ci controlla, sono convinto che il fascino di "correre tra la vita e la morte" sia anche uno dei motivi per cui questi piloti partecipano, ovvero toccare con mano l'estremo.Detto questo, va reso omaggio a chi non c'è più, ma non va ne santificato, ne vanno crocifissi gli organizzatori, penso sia questione di scelte, in quest'epoca le tecnologie e le sicurezze sono molto valide, rimane solo "la pazzia umana" a prevalere :)
pienamente d'accordo con il "vecchio" :p:
anche se personalmente è una competizione che non mi ha mai entusiasmato essendo stata quasi sempre prerogativa di una ristretta cerchia di gente ricca ......
 
Last edited:

ArmA

SaxottaroInside®
Joined
26 January 2008
Messages
11,221
Likes
22
Points
0
Età
35
Location
NewCastle [Trento]
Riferimento: Dakar 2012

the show must go on dicevano i queen... nei rally rimpiangiamo i gruppi b, e sappiamo tutti perchè sono stati "aboliti"... togliamo pure una delle corse più famose e probabilmente la più estrema che ci sia e possiamo levare qualunque gara motoristica... onore e stima per i piloti che corrono nei raid tipo la dakar, sanno a cosa vanno incontro e cosa li aspetta, e se non vogliono farla, se ne starebbero a casa... credo che qualunque pilota che fa la dakar sappia che ogni tappa in cui accende la moto/macchina/camion/quad che sia potrebbe essere l'ultima... è un discorso che si può applicare ai rally, alle formula 1, al motociclismo, al motocross, agli sport nautici ecc ecc... la sicurezza è al top, come lo è in strada tutti i giorni... eppure i morti ci sono tutti i giorni nelle corse e in strada...

personalmente, avessi la possibilità, è una delle cose che vorrei fare nella vita la dakar...

per il velivolo caduto, pace all'anima dei due morti, ma chissà quanti ne succedono in giro per il mondo, e nessuno ne parla... alla dakar qualunque cosa fa ascolti, soprattutto le tragedie...
 
Last edited:

WILD DEVIL

scemo chi legge
Joined
10 March 2008
Messages
3,734
Likes
22
Points
0
Età
37
Location
a casa tua quando esci!
Riferimento: Dakar 2012

Questa secondo me è la gara + bella del mondo,sia per la filosofia,x i paesaggi,i tipi di mezzi coinvolti,e la grande competitività ma al tempo stesso umanità e solidarietà tra i concorrenti.
Il fatto che ci siano vittime fa parte della gara in se.....x quante misure di sicurezza si adottino nelle corse,come nelle strade di tutti i giorni il pericolo cè sempre,vedasi il povero sic.....
onore a questi piloti,che faticano e rischiano la vita x raggiungere un sogno!